La vita è lo specchio di noi stessi.

    Un giorno un bambino e suo padre passeggiavano tra le montagne… All’improvviso il ragazzino inciampò, cadde e,facendosi male,urlò “AAAhhhhhhhhhhh!!!” Con suo gran stupore il bimbo sentì una voce venire dalle montagne che ripeteva “AAAhhhhhhhhhhh!!!”. Con curiosità, egli chiese: “Chi sei tu?”. E ricevette la risposta: “Chi sei tu?”. Dopo il ragazzino urlò: “Io ti sento! Chi sei?”. E … Continua a leggere

Edificare un ponte per anime volatili.

  Vorrei edificare un ponte  tra la mia vita e quella delle persone alle quali voglio bene, un ponte che unisca, che metta in contatto le nostre sponde, che ci faccia incontrare, ma anche scontrare, un ponte che avvicini le differenze rispettandole, un ponte che ci rinnovi, che ci arricchisca, un ponte che non ci faccia vivere isolati, ma che … Continua a leggere

La vera essenza della vita.

Qualche giorno fa, leggevo sul giornale, un articolo sulla fine del materialismo e sul tentativo di alcune persone di lasciarsi circondare solo da pochi ed essenziali oggetti. Mi chiedo se questa sia una delle tante mode new-age, se sia la conseguenza della crisi che ci circonda o se sia una grande bufala senza fondamento. Il giornalista, con grande abilità, sottolineava … Continua a leggere

Carpe diem.

  Carpe diem (Quinto ORAZIO Flacco, a Leuconoe, Odi, Libro Primo, II) Tu ne quaesieris, scire nefas, quem mihi, quem tibi finem di dederint, Leuconoe, nec Babylonios temptaris numeros. Ut melius quicquid erit pati, seu pluris hiemes seu tribuit Iuppiter ultimam, quae nunc oppositis debilitat pumicibus mare Tyrrhenum: sapias, vina liques et spatio brevi spem longam reseces. Dum loquimur, fugerit … Continua a leggere

Voglio vivere e non sopravvivere.

    Oggi è stata una giornata davvero calda, afosa, soffocante, come sanno esserlo certe giornate milanesi di piena estate. La gente si lamenta, cerca refrigerio come può e, pur continuando a lavorare, sogna vacanze esotiche, anche solo in riviera, dove poter lasciare gli impegni e le noie quotidiane e tuffarsi nella spensieratezza. Io non avrei il diritto a lamentarmi, … Continua a leggere

A me.

” Dovunque andrai, amore, io ti seguirò. Sarò la tua ombra e il tuo respiro. Sarò per te quello che l’ape è per il fiore, quello che il convolvolo azzurro è per lo stipite della casa a cui si attorciglia, sarò l’uccello che vola nel tuo cielo, la luce che illumina i tuoi pensieri, il viso sorridente che ti viene … Continua a leggere