La festa del Wesak

iris-flower.jpg

 

Ieri sera ho partecipato ad una cerimonia unica : la festa del Wesak. Anche l’anno scorso mi si era offerta la possibilità, ma forse per pigrizia, per timore o non sò per qualche altro motivo, non ho partecipato. Quest’anno invece me la sentivo, non potevo mancare. La stanchezza, gli impegni quotidiani, i figli e altro non hanno avuto la meglio sul desiderio di partecipare ad un evento che immaginavo come particolare.

Ho indossato abiti bianchi, preso il mio Iris e, con tutta la mia natura yoga, mi sono diretta verso il centro. Subito un’atmosfera magica mi ha accolto, il blu dei fiori ed il fuoco delle candele contrastava con il bianco degli abiti dei partecipanti. In tutti c’era molta armonia, felicità, serenità e un’aria festosa.

La cerimonia è stata lunga, ricca di particolari come canti, letture, profonde respirazioni e visualizzazioni, ma sono state le vibrazioni dei dodici OM che mi hanno colpito. Non immaginavo, io che mi considero dopo due anni ancora una principiante dello yoga, come fosse coinvolgente questo momento.

E poi il suono, il racconto della leggenda della notte di questo magico plenilunio, il rito dell’acqua e degli iris,…insomma tutto ha reso unica questa serata.


 


 

 


 


La festa del Wesakultima modifica: 2010-04-27T22:24:17+00:00da quintessenzalor
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento